10 Novembre: San Leone Magno (Biografia dialogata)



San Leone Magno (10 novembre)
«Pietro, Lino, Anacleto, Clemente (I), Evaristo, Alessandro (I), Sisto (I), Telesforo, Igino, Pio (I), Aniceto, Sotero.. Leone (I) Magno..». 

Chi sono costoro?
Si tratta dell’elenco ufficiale dei papi a partire da san Pietro e via via i suoi successori, tra i quali c’è il festeggiato di oggi: Leone Magno, 45° vescovo di Roma.. perché – val la pena ricordarlo – il papa (dal greco páppas, vezzeggiativo col quale il bimbo chiamava il “padre”) è tale in quanto vescovo di Roma. Leone I, di cui abbiamo poche notizie biografiche, sarà in seguito chiamato “Magno” e reggerà la Chiesa per ventun’anni. 

Da cosa gli deriva questo appellativo?
Primo a ricevere dai posteri questo epiteto, gli fu dato non solo per il suo operato, ma anche per la solidità dogmatica dei suoi scritti: 173 lettere, 96 Sermoni e alcune orazioni liturgiche, a lui dobbiamo infatti il fondo eucologico (cioè le preghiere) più antico del Messale, che nell’introdurre la sua memoria dice «Maestro e mistagogo incentrò la sua missione nel mistero di Cristo uomo-Dio, professato nella dottrina.. attualizzato nelle celebrazioni liturgiche.. testimoniato nella vita..». Insomma un papa a tutto tondo.

Come mai quella sottolineatura sul Cristo uomo-Dio?
Gli anni del suo pontificato, dal 440 al 461, lo videro intervenire nelle cosiddette controversie monofisite orientali, con una lettera (Tomus Leonis) che nel 451 farà da base alla dottrina cristologica che oggi diamo per scontata. 

Di cosa stiamo parlando concretamente?
Nel 448 l’abate di un monastero di Costantinopoli, un tale di nome Eutiche, venne condannato per le sue idee: Cristo avrebbe un’unica natura (monofisismo appunto, dal greco mónos-phýsis, “una sola natura”), quella divina, che avrebbe “assorbito” quella umana. Gesù, detta banalmente, sarebbe solo Dio e non uomo. Se nel 449 fu convocato dall’imperatore Teodosio II un sinodo, in cui i rappresentanti di papa Leone non furono ascoltati, due anni più tardi si terrà il concilio di Calcedonia, quarto concilio ecumenico della storia, in cui Eutiche verrà definitivamente condannato e saranno stabilite le due nature di Cristo: «non confuse, non trasformate, non divise, non separate». 

Se oggi diamo per scontate alcune “certezze teologiche”, lo dobbiamo in pratica anche a lui..
Proprio così. Egli aggiunge inoltre: «Tutta la Chiesa di Dio è ordinata in gradi gerarchici distinti, in modo che l’intero sacro corpo sia formato da membra diverse.. Per l’unità della fede e del battesimo c’è dunque fra noi.. una comunione indissolubile sulla base di una comune dignità.. perché tutti i cristiani sono rivestiti di un carisma spirituale e soprannaturale, che li rende partecipi della stirpe regale e dell’ufficio sacerdotale». Sta parlando in sintesi del famoso sacerdozio comune, di cui ogni battezzato è rivestito e in forza del quale possiamo oggi dire che – per usare una terminologia più corretta – l’Eucarestia la presiede il prete, ma la celebra ogni battezzato! Tuttavia Leone I ebbe anche un’alta idea del papato.     

Ovvero?
«Il carattere sacro della dignità pontificia – prosegue – è unico.. esso rifluisce certamente con maggiore abbondanza nei gradi più alti della gerarchia.. Ma gioia più genuina e più alta sarà per noi se non vi fermerete a considerare la nostra povera persona, ma piuttosto la gloria del beato Pietro apostolo». Eppure l’esercizio del primato petrino, dirà san Giovanni Paolo II nell’enciclica Ut unum sint, è l’“ostacolo più grave” del cammino ecumenico, della comunione tra le Chiese separate.. Ciononostante, ribadisce la celebre costituzione conciliare Lumen Gentium, il papa «è il perpetuo e visibile principio e fondamento dell’unità sia dei vescovi sia della moltitudine dei fedeli» (n. 23). Insomma un vero riferimento, che Leone seppe mettere in atto anche in campo politico, prima facendo desistere Attila dal procedere verso Roma, poi mitigando la ferocia del saccheggio della stessa città da parte del Vandalo Genserico.  

«O Dio, che non permetti alle potenze del male di prevalere contro la tua Chiesa, fondata sulla roccia di Pietro, per l’intercessione del papa san Leone Magno fa’ che resti salda nella tua verità e proceda sicura nella pace» (Preghiera Colletta).  

 

Recita
Vittoria Salvatori, Cristian Messina

Musica di sottofondo
Arrangiamento musicale di Gabriele Fabbri

Che giorno fa? (Memorie) 3 Dicembre: San Francesco Saverio (Biografia dialogata) 6 Dicembre: San Nicola di Bari (Biografia dialogata) 7 Dicembre: Sant'Ambrogio vescovo (Biografia dialogata) 13 Dicembre : Santa Lucia (Biografia dialogata) 14 Dicembre : San Giovanni della Croce (Biografia dialogata) 2 Gennaio: Santi Basilio Magno e Gregorio Nazianzeno (Biografia dialogata) 17 Gennaio: Sant'Antonio abate (Biografia dialogata) 21 Gennaio: Sant'Agnese (Biografia dialogata) 24 Gennaio: San Francesco di Sales (Biografia dialogata) 26 Gennaio: Santi Timoteo e Tito (Biografia dialogata) 28 Gennaio: San Tommaso d'Aquino (Biografia dialogata) 31 Gennaio: San Giovanni Bosco (Biografia dialogata) 5 Febbraio: Sant'Agata (Biografia dialogata) 6 Febbraio: San Paolo Miki e compagni (Biografia dialogata) 10 Febbraio: Santa Scolastica (Biografia dialogata) 23 Febbraio: San Policarpo (Biografia dialogata) 7 Marzo: Sante Perpetua e Felicita (Biografia dialogata) 11 Aprile: San Stanislao (Biografia dialogata) 2 Maggio: Sant'Atanasio (Biografia dialogata) Beata Vergine Maria, Madre della Chiesa: Lunedì dopo Pentecoste 26 Maggio: San Filippo Neri (Biografia dialogata) 1 Giugno: San Giustino (Biografia dialogata) 3 Giugno: San Carlo Lwanga e compagni martiri 5 Giugno: San Bonifacio (Biografia dialogata) 11 Giugno: San Bàrnaba (Biografia dialogata) 13 Giugno: Sant'Antonio di Padova (Biografia dialogata) 21 Giugno: San Luigi Gonzaga (Biografia dialogata) 28 Giugno: Sant'Ireneo di Lione (Biografia dialogata) 12 Giugno: Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria (Catechesi dialogata) 15 Luglio: San Bonaventura (Biografia dialogata) 26 Luglio: Santi Gioacchino e Anna (Biografia dialogata) 29 Luglio: Santa Marta (Biografia dialogata) 31 Luglio: Sant'Ignazio di Loyola (Biografia dialogata) 1 Agosto: Sant'Alfonso Maria de' Liguori (Biografia dialogata) 4 Agosto: San Giovanni Maria Vianney (Biografia dialogata) 8 Agosto: San Domenico (Biografia dialogata) 11 Agosto: Santa Chiara (Biografia dialogata) 14 Agosto: San Massimiliano Maria Kolbe (Biografia dialogata) 20 Agosto: San Bernardo abate (Biografia dialogata) 21 Agosto: San Pio X (Biografia dialogata) 22 Agosto: Beata Maria Vergine Regina (Catechesi dialogata) 27 Agosto: Santa Monica (Biografia dialogata) 28 Agosto: Sant'Agostino (Biografia dialogata) 29 Agosto: Martirio di San Giovanni Battista (Catechesi dialogata) 3 Settembre: San Gregorio Magno (Biografia dialogata) 13 Settembre: San Giovanni Crisostomo (Biografia dialogata) 15 Settembre: Beata Vergine Maria Addolorata (Catechesi dialogata) 16 Settembre: Santi Cornelio e Cipriano (Biografia dialogata) 20 Settembre: Santi Andrea Kim e Paolo Chong e compagni (Biografia dialogata) 23 Settembre: San Pio da Pietrelcina (Biografia dialogata) 27 Settembre: San Vincenzo de' Paoli (Biografia dialogata) 30 Settembre: San Girolamo (Biografia dialogata) 1 Ottobre: Santa Teresa di Gesù Bambino (Biografia dialogata) 2 Ottobre: Santi Angeli Custodi (Catechesi dialogata) 7 Ottobre: Beata Vergine del Rosario (Catechesi dialogata) 15 Ottobre: Santa Teresa d'Avila (Biografia dialogata) 17 Ottobre: Sant'Ignazio di Antiochia (Biografia dialogata) 4 Novembre: San Carlo Borromeo (Biografia dialogata) 10 Novembre: San Leone Magno (Biografia dialogata) 11 Novembre: San Martino di Tours (Biografia dialogata) 12 Novembre: San Giosafat (Biografia dialogata) 17 Novembre: Santa Elisabetta d'Ungheria (Biografia dialogata) 21 Novembre: Presentazione della Beata Vergine Maria (Catechesi dialogata) 22 Novembre: Santa Cecilia (Biografia dialogata) 24 Novembre: Sant'Andrea Dung-Lac e compagni martiri (Biografia dialogata)

Scarica la nostra App su