14 Dicembre : San Giovanni della Croce (Biografia dialogata)



San Giovanni della Croce (14 dicembre)
«Non ci sia per me altra gloria che nella croce di nostro Signore Gesù Cristo: per mezzo suo il mondo è stato crocifisso per me, e io lo sono per il mondo». Con questa antifona inizia la Messa del santo di cui facciamo memoria oggi, Giovanni della Croce.

Cosa sappiamo di lui?
Nacque nel 1540 o 42 a Fontiveros, un comune spagnolo con meno di mille anime in provincia di Avila, da Gonzalo de Yepes e Caterina Alvarez. Dopo un infanzia difficile – gli muoiono il padre e uno dei due fratelli – la madre, economicamente in difficoltà, lo avvia a diversi lavori, tutti però senza successo: il falegname, il sarto, il pittore, l’intagliatore, il commesso e l’aiutante infermiere. È inoltre accolito presso la chiesa della Maddalena, prima di entrare nell’ordine dei carmelitani a ventun anni, ricevendo l’abito col nome di Giovanni di san Mattia.

Nella vita religiosa trovò dunque il suo “posto”..
Non subito, tanto che, appena entrato in convento, fu preda di una grande delusione, a causa dell’incuria in cui versava quest’ordine. Tentò allora di passare ai certosini, sicuramente più austeri dei primi e più rispondenti al suo ideale ascetico. È in questo momento tuttavia che fece l’incontro che gli cambiò la vita: Teresa d’Avila.

Cosa accadde di preciso tra i due?
La grande santa carmelitana stava avviando una gigantesca riforma dei conventi sia femminili che maschili (poi definiti Scalzi), e l’incontro, con quello che scherzosamente definiva “mezzo uomo” (visto il suo fisico estremamente gracile), gli fece intravvedere il compagno ideale per il suo ambizioso progetto, che il piccolo frate accettò, modificando tra l’altro il suo nome – all’età di venticinque anni – in Giovanni “della Croce”. Teresa inoltre, ventisette anni più anziana di lui, non esitò a individuarlo come suo padre spirituale.

Dunque, oltre che riformatore divenne anche guida spirituale.
Sì, dopo essere già stato ordinato presbitero nell’estate del 1567 a Salamanca, mentre l’incontro con Teresa di Gesù avverrà qualche mese dopo. «Colui che vuole restare solo senza il sostegno di un maestro e di una guida – diceva –, è come un albero solo e senza padrone in un campo, i cui frutti, per quanto abbondanti, verranno colti dai passanti e non giungeranno quindi alla maturità» (Avvisi e sentenze spirituali n. 5). Guida che riteneva necessaria per un vero discernimento, oltre all’abbandono della propria volontà: «Rinnega i tuoi desideri – affermava – e troverai quello che il tuo cuore desidera. Che sai tu se il tuo appetito è secondo Dio?» (Avvisi e sentenze spirituali n. 15).

È vero che fu ingiustamente incarcerato?
Esatto. Accusato per un incidente in monastero, nel 1577 venne imprigionato nel carcere conventuale di Toledo (dal quale fuggì otto mesi dopo), in cui compose i suoi poemi mistici più noti, i più celebri dei quali sono la Salita del Monte Carmelo e la Notte oscura, che trattano del modo in cui l’anima deve disporsi per arrivare ad unirsi a Dio.

Come e dove morì?
Nella notte tra il 13 e il 14 dicembre del 1591, all’età di 49 anni e dopo una grave malattia si spense a Ubeda. Fu canonizzato nel 1726 e dichiarato Dottore della Chiesa da Pio XI esattamente duecento anni dopo. In occasione del IV centenario dalla morte, Giovanni Paolo II scrisse una lettera apostolica che risponde forse a chi ritiene inutile o anacronistica una scelta come quella del santo: «Alle gravi urgenze spirituali del suo tempo Giovanni di Yepes risponde abbracciando una vocazione contemplativa. Con questo gesto non si affranca dalle sue responsabilità umane e cristiane; al contrario, nel compiere questo passo si dispone a vivere con piena coscienza il nucleo centrale della fede: cercare il volto di Dio, ascoltare e compiere la sua parola, dedicarsi al servizio del prossimo. Egli ci mostra come la vita contemplativa è una forma nella quale il cristiano si realizza pienamente» (Lettera apostolica Maestro nella fede, n. 6).

Ti chiediamo, Gesù, con le parole di Giovanni, di aiutarci a «non fare cosa, né dire parola importante che non potesse essere compiuta o detta da te se ti trovassi nello stato in cui ci troviamo noi o avessi la nostra età e la nostra salute» (cfr. Gradi di perfezione n. 3)

Recita
Francesca Cevoli, Cristian Messina

Musica di sottofondo
Arrangiamento musicale di Gabriele Fabbri

Che giorno fa? (Memorie) 3 Dicembre: San Francesco Saverio (Biografia dialogata) 6 Dicembre: San Nicola di Bari (Biografia dialogata) 7 Dicembre: Sant'Ambrogio vescovo (Biografia dialogata) 13 Dicembre : Santa Lucia (Biografia dialogata) 14 Dicembre : San Giovanni della Croce (Biografia dialogata) 2 Gennaio: Santi Basilio Magno e Gregorio Nazianzeno (Biografia dialogata) 17 Gennaio: Sant'Antonio abate (Biografia dialogata) 21 Gennaio: Sant'Agnese (Biografia dialogata) 24 Gennaio: San Francesco di Sales (Biografia dialogata) 26 Gennaio: Santi Timoteo e Tito (Biografia dialogata) 28 Gennaio: San Tommaso d'Aquino (Biografia dialogata) 31 Gennaio: San Giovanni Bosco (Biografia dialogata) 5 Febbraio: Sant'Agata (Biografia dialogata) 6 Febbraio: San Paolo Miki e compagni (Biografia dialogata) 10 Febbraio: Santa Scolastica (Biografia dialogata) 23 Febbraio: San Policarpo (Biografia dialogata) 7 Marzo: Sante Perpetua e Felicita (Biografia dialogata) 11 Aprile: San Stanislao (Biografia dialogata) 2 Maggio: Sant'Atanasio (Biografia dialogata) Beata Vergine Maria, Madre della Chiesa: Lunedì dopo Pentecoste 26 Maggio: San Filippo Neri (Biografia dialogata) 1 Giugno: San Giustino (Biografia dialogata) 3 Giugno: San Carlo Lwanga e compagni martiri 5 Giugno: San Bonifacio (Biografia dialogata) 11 Giugno: San Bàrnaba (Biografia dialogata) 13 Giugno: Sant'Antonio di Padova (Biografia dialogata) 21 Giugno: San Luigi Gonzaga (Biografia dialogata) 28 Giugno: Sant'Ireneo di Lione (Biografia dialogata) 25 Giugno: Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria (Catechesi dialogata) 15 Luglio: San Bonaventura (Biografia dialogata) 26 Luglio: Santi Gioacchino e Anna (Biografia dialogata) 29 Luglio: Santa Marta (Biografia dialogata) 31 Luglio: Sant'Ignazio di Loyola (Biografia dialogata) 1 Agosto: Sant'Alfonso Maria de' Liguori (Biografia dialogata) 4 Agosto: San Giovanni Maria Vianney (Biografia dialogata) 8 Agosto: San Domenico (Biografia dialogata) 11 Agosto: Santa Chiara (Biografia dialogata) 14 Agosto: San Massimiliano Maria Kolbe (Biografia dialogata) 20 Agosto: San Bernardo abate (Biografia dialogata) 21 Agosto: San Pio X (Biografia dialogata) 22 Agosto: Beata Maria Vergine Regina (Catechesi dialogata) 27 Agosto: Santa Monica (Biografia dialogata) 28 Agosto: Sant'Agostino (Biografia dialogata) 29 Agosto: Martirio di San Giovanni Battista (Catechesi dialogata) 3 Settembre: San Gregorio Magno (Biografia dialogata) 13 Settembre: San Giovanni Crisostomo (Biografia dialogata) 15 Settembre: Beata Vergine Maria Addolorata (Catechesi dialogata) 16 Settembre: Santi Cornelio e Cipriano (Biografia dialogata) 20 Settembre: Santi Andrea Kim e Paolo Chong e compagni (Biografia dialogata) 23 Settembre: San Pio da Pietrelcina (Biografia dialogata) 27 Settembre: San Vincenzo de' Paoli (Biografia dialogata) 30 Settembre: San Girolamo (Biografia dialogata) 1 Ottobre: Santa Teresa di Gesù Bambino (Biografia dialogata) 2 Ottobre: Santi Angeli Custodi (Catechesi dialogata) 7 Ottobre: Beata Vergine del Rosario (Catechesi dialogata) 15 Ottobre: Santa Teresa d'Avila (Biografia dialogata) 17 Ottobre: Sant'Ignazio di Antiochia (Biografia dialogata) 4 Novembre: San Carlo Borromeo (Biografia dialogata) 10 Novembre: San Leone Magno (Biografia dialogata) 11 Novembre: San Martino di Tours (Biografia dialogata) 12 Novembre: San Giosafat (Biografia dialogata) 17 Novembre: Santa Elisabetta d'Ungheria (Biografia dialogata) 21 Novembre: Presentazione della Beata Vergine Maria (Catechesi dialogata) 22 Novembre: Santa Cecilia (Biografia dialogata) 24 Novembre: Sant'Andrea Dung-Lac e compagni martiri (Biografia dialogata)

Scarica la nostra App su