24 Gennaio: San Francesco di Sales (Biografia dialogata)



San Francesco di Sales (24 Gennaio)
Il 21 agosto 1567 nasce a Thorens, in Savoia, al tempo annessa al Piemonte. Nel 1593 è ordinato presbitero e nove anni dopo consacrato vescovo. Nel 1610 fonda l’Istituto della Visitazione, mentre il 28 dicembre del 1622 muore per un attacco di apoplessia, un’emorragia interna. Queste le date cruciali del santo di cui facciamo memoria oggi, giorno in cui ne ricordiamo lo spostamento della salma ad Annecy. Si tratta di Francesco di Sales, beatificato nel 1661 e canonizzato quattro anni dopo, sempre da papa Alessandro VII. Oltre due secoli più tardi sarà proclamato infine Dottore della Chiesa, soprattutto per via del suo capolavoro, Introduzione alla Vita Devota, chiamato anche Filotea.

Qual è stata la prima tappa di questa santa “scalata”?
Anche se nacque prematuramente, fu primogenito di otto tra figli e figlie. I genitori si sposarono quando il padre aveva 43 anni e la madre appena 15! Se i 28 anni di differenza tra i due ci stupiscono, va tuttavia ricordato che al tempo ci si sposava di rado “per amore” e, soprattutto tra nobili, il matrimonio era in primis un’occasione per avanzare socialmente. La compagnia non mancò certo al giovane Francesco, che condivise la sua infanzia con tre amatissimi cugini, che abitavano lo stesso castello. Un fatto curioso riguarda però i nomi di questa singolare famiglia: chiamandosi la madre Francesca e il padre Francesco, come se non bastasse misero questo nome anche al nostro santo e ad un altro figlio, Gian Francesco, anch’esso vescovo.

Quindi genitori molto fieri di aver avuto ben due figli vescovi...
Tutt’altro, almeno per quanto riguarda il padre, che aveva altri sogni per il primogenito, voleva infatti diventasse una figura di spicco nell’ambito del diritto, ragion per cui lo mandò a studiare a Padova, città in cui si trovavano i più celebri insegnanti del tempo. Laureatosi a pieni voti in Diritto Civile ed Ecclesiastico, si meritò tre regali da parte del padre, fiero più che mai: lo nominò erede universale di tutti i suoi beni, gli regalò una biblioteca dal valore inestimabile e gli trovò una fidanzata, la quattordicenne e ricchissima Francesca Suchet. Tre regali che, come possiamo immaginare, non furono “graditi”.

I secoli a cavallo dei quali visse furono molto ricchi...
Soprattutto di Santi: Filippo Neri, Ignazio di Loyola, Teresa d’Avila, Giovanni della Croce e Vincenzo de’Paoli, solo per citarne alcuni. Quest’ultimo, che ne divenne figlio spirituale, lo definiva «la copia più vera di Gesù in terra». Se il XV secolo aveva visto la nascita della stampa a caratteri mobili, da parte di Gutenberg, e si era chiuso con la scoperta dell’America, il XVI si aprì con il “terremoto” religioso messo in atto da Lutero e dai suoi “successori”.

Che effetto ebbe su Francesco il fenomeno protestante?
Lo coinvolse pienamente, prima in forma passiva e poi attiva: cresciuto in pieno clima in cui circolava il concetto di predestinazione, egli si sentiva amato da Dio, ma indegno, per cui ritenne di essere escluso dal suo Regno. Mentre si trovava a Parigi scoppiò in lui una crisi religiosa che durò sei settimane, durante le quali pianse in continuazione, si ammalò e non mangiò né dormì. La svolta fu quella di affidarsi alla Madonna e all’infinita bontà del Padre, al quale rivolse una preghiera commuovente: «Qualunque cosa abbiate deciso, Signore.. io vi amerò.. almeno in questa vita, se non mi è concesso di amarvi nella vita eterna». Poi passò all’azione, cercando di “recuperare” più anime possibili, che nel frattempo avevano abbracciato idee calviniste. Buona parte della sua azione pastorale ebbe infatti luogo sulle rive del lago di Ginevra. Ad accompagnarlo in quest’ardua impresa fu uno dei tre amati cugini, Luigi.

Francesco è patrono degli scrittori, degli autori in genere, dei sordomuti e dei giornalisti. Come mai?
Considerato lo scarso successo che aveva dall’ambone e dal pulpito, si ingegnò pubblicando foglietti “volanti”, che egli stesso affiggeva ai muri o si preoccupava di far scivolare sotto le entrate delle case calviniste, che proprio non volevano saperne del suo annuncio. La sua pazienza però, seppur non immediatamente, diede i suoi frutti, anche perché unita ad una bontà d’animo fuori dal comune: «Se sbaglio – diceva – voglio sbagliare piuttosto per troppa bontà che per troppo rigore». Bontà e mitezza che tuttavia non erano per lui doti innate. A chi pensava questo rispondeva infatti: «Volete che in un quarto d’ora io perda quel poco di mitezza che mi sono acquistato in vent’anni a prezzo di tante fatiche?». Bontà e mitezza che venivano alimentate soprattutto dal tempo trascorso in confessionale, a contatto con le miserie altrui. Fattosene costruire uno vicino alla porta d’ingresso della sua chiesa, ripeteva spesso: «E' dal confessionale che si cambia una persona, una parrocchia, una Diocesi!».

È risaputo il suo grande legame con un’altra santa, Giovanna di Chantal...
Incontratisi poco dopo la sua vedovanza, tra i due nacque subito un rapporto speciale, che sfociò nella fondazione dell’ordine religioso delle Visitandine, che in pochi anni ebbe un’espansione incredibile. Francesco morì proprio mentre si trovava in uno dei loro monasteri, a Lione. Non così la sua opera, che oltre all’Istituto della Visitazione vide nascere l’albero “Salesiano”, che nel tempo si è arricchito di tante famiglie religiose, femminili e maschili. Una di queste la ricorderemo tra qualche giorno, celebrando la memoria di un altro meraviglioso santo: Giovanni Bosco.

Ti chiediamo Francesco di aiutarci ad aspirare ad una vita perfetta, proprio là dove il Signore ci ha voluti.

Recita
Vittoria Salvatori, Cristian Messina

Musica di sottofondo
Arrangiamento musicale di Gabriele Fabbri

Che giorno fa? (Memorie) 3 Dicembre: San Francesco Saverio (Biografia dialogata) 6 Dicembre: San Nicola di Bari (Biografia dialogata) 7 Dicembre: Sant'Ambrogio vescovo (Biografia dialogata) 13 Dicembre : Santa Lucia (Biografia dialogata) 14 Dicembre : San Giovanni della Croce (Biografia dialogata) 2 Gennaio: Santi Basilio Magno e Gregorio Nazianzeno (Biografia dialogata) 17 Gennaio: Sant'Antonio abate (Biografia dialogata) 21 Gennaio: Sant'Agnese (Biografia dialogata) 24 Gennaio: San Francesco di Sales (Biografia dialogata) 26 Gennaio: Santi Timoteo e Tito (Biografia dialogata) 28 Gennaio: San Tommaso d'Aquino (Biografia dialogata) 31 Gennaio: San Giovanni Bosco (Biografia dialogata) 5 Febbraio: Sant'Agata (Biografia dialogata) 6 Febbraio: San Paolo Miki e compagni (Biografia dialogata) 10 Febbraio: Santa Scolastica (Biografia dialogata) 23 Febbraio: San Policarpo (Biografia dialogata) 7 Marzo: Sante Perpetua e Felicita (Biografia dialogata) 11 Aprile: San Stanislao (Biografia dialogata) 2 Maggio: Sant'Atanasio (Biografia dialogata) Beata Vergine Maria, Madre della Chiesa: Lunedì dopo Pentecoste 26 Maggio: San Filippo Neri (Biografia dialogata) 1 Giugno: San Giustino (Biografia dialogata) 3 Giugno: San Carlo Lwanga e compagni martiri 5 Giugno: San Bonifacio (Biografia dialogata) 11 Giugno: San Bàrnaba (Biografia dialogata) 13 Giugno: Sant'Antonio di Padova (Biografia dialogata) 21 Giugno: San Luigi Gonzaga (Biografia dialogata) 28 Giugno: Sant'Ireneo di Lione (Biografia dialogata) 25 Giugno: Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria (Catechesi dialogata) 15 Luglio: San Bonaventura (Biografia dialogata) 26 Luglio: Santi Gioacchino e Anna (Biografia dialogata) 29 Luglio: Santa Marta (Biografia dialogata) 31 Luglio: Sant'Ignazio di Loyola (Biografia dialogata) 1 Agosto: Sant'Alfonso Maria de' Liguori (Biografia dialogata) 4 Agosto: San Giovanni Maria Vianney (Biografia dialogata) 8 Agosto: San Domenico (Biografia dialogata) 11 Agosto: Santa Chiara (Biografia dialogata) 14 Agosto: San Massimiliano Maria Kolbe (Biografia dialogata) 20 Agosto: San Bernardo abate (Biografia dialogata) 21 Agosto: San Pio X (Biografia dialogata) 22 Agosto: Beata Maria Vergine Regina (Catechesi dialogata) 27 Agosto: Santa Monica (Biografia dialogata) 28 Agosto: Sant'Agostino (Biografia dialogata) 29 Agosto: Martirio di San Giovanni Battista (Catechesi dialogata) 3 Settembre: San Gregorio Magno (Biografia dialogata) 13 Settembre: San Giovanni Crisostomo (Biografia dialogata) 15 Settembre: Beata Vergine Maria Addolorata (Catechesi dialogata) 16 Settembre: Santi Cornelio e Cipriano (Biografia dialogata) 20 Settembre: Santi Andrea Kim e Paolo Chong e compagni (Biografia dialogata) 23 Settembre: San Pio da Pietrelcina (Biografia dialogata) 27 Settembre: San Vincenzo de' Paoli (Biografia dialogata) 30 Settembre: San Girolamo (Biografia dialogata) 1 Ottobre: Santa Teresa di Gesù Bambino (Biografia dialogata) 2 Ottobre: Santi Angeli Custodi (Catechesi dialogata) 7 Ottobre: Beata Vergine del Rosario (Catechesi dialogata) 15 Ottobre: Santa Teresa d'Avila (Biografia dialogata) 17 Ottobre: Sant'Ignazio di Antiochia (Biografia dialogata) 4 Novembre: San Carlo Borromeo (Biografia dialogata) 10 Novembre: San Leone Magno (Biografia dialogata) 11 Novembre: San Martino di Tours (Biografia dialogata) 12 Novembre: San Giosafat (Biografia dialogata) 17 Novembre: Santa Elisabetta d'Ungheria (Biografia dialogata) 21 Novembre: Presentazione della Beata Vergine Maria (Catechesi dialogata) 22 Novembre: Santa Cecilia (Biografia dialogata) 24 Novembre: Sant'Andrea Dung-Lac e compagni martiri (Biografia dialogata)

Scarica la nostra App su