Marco 7, 1-13 con il commento di Stefano Levi Della Torre (da "Uomini e profeti")



Testo del Vangelo
In quel tempo, si riunirono attorno a Gesù i farisei e alcuni degli scribi, venuti da Gerusalemme.
Avendo visto che alcuni dei suoi discepoli prendevano cibo con mani impure, cioè non lavate – i farisei infatti e tutti i Giudei non mangiano se non si sono lavati accuratamente le mani, attenendosi alla tradizione degli antichi e, tornando dal mercato, non mangiano senza aver fatto le abluzioni, e osservano molte altre cose per tradizione, come lavature di bicchieri, di stoviglie, di oggetti di rame e di letti –, quei farisei e scribi lo interrogarono: «Perché i tuoi discepoli non si comportano secondo la tradizione degli antichi, ma prendono cibo con mani impure?».
Ed egli rispose loro: «Bene ha profetato Isaìa di voi, ipocriti, come sta scritto:
“Questo popolo mi onora con le labbra,
ma il suo cuore è lontano da me.
Invano mi rendono culto,
insegnando dottrine che sono precetti di uomini”.
Trascurando il comandamento di Dio, voi osservate la tradizione degli uomini».
E diceva loro: «Siete veramente abili nel rifiutare il comandamento di Dio per osservare la vostra tradizione. Mosè infatti disse: “Onora tuo padre e tua madre”, e: “Chi maledice il padre o la madre sia messo a morte”. Voi invece dite: “Se uno dichiara al padre o alla madre: Ciò con cui dovrei aiutarti è korbàn, cioè offerta a Dio”, non gli consentite di fare più nulla per il padre o la madre. Così annullate la parola di Dio con la tradizione che avete tramandato voi. E di cose simili ne fate molte».

Meditazione
Questi farisei prima di tutto hanno un atteggiamento molto dialogico nei confronti di Gesù, non sono per nulla aggressivi. Si pongono il problema e gli dicono “…ma perché, che rapporto hai tu con queste tradizioni, con questa normativa?”. Questo già articola abbastanza quali sono le diverse figure dei farisei dentro lo stesso racconto evangelico, perché ci sono poi dei farisei che sono aggressivi e dei farisei che sono dialoganti con Gesù e gli pongono delle domande in modo che si affrontino alcuni problemi e in un certo senso la sua pretesa è di, diciamo, riportare al profetismo e si rifà a Isaia. E qual’è il movimento profetico? Il movimento profetico ha dentro, come dice appunto questo passo di Isaia, il problema di come rompere la crosta che si è accumulata e di tornare all’origine delle cose, di tornare al bandolo della matassa. Questo qui è il movimento che fa Gesù anche in questo passo, citando appunto chi fa questo movimento, cioè il profeta Isaia e cioè quello di dire: ritorniamo al senso delle cose, perché il problema è quello di usare la normativa come sostituzione e destituzione del motivo per cui viene fuori la normativa stessa, cioè se io faccio determinati riti non ho poi altri problemi di coscienza, il rito diventa una protesi della coscienza che sostituisce il senso da cui sono nati questi divieti, queste norme.

Recita
Sara Urbinati

Musica di sottofondo
Arrangiamento musicale con chitarra di Gabriele Fabbri

Meditazione
Stefano Levi Della Torre. Brano audio tratto da "Uomini e profeti" trasmissione radiofonica di RaiTre.

Vangelo di Marco: Introduzione Marco 1,7-11 con il commento di Enzo Bianchi Marco 1, 14-20 con il commento di Enzo Bianchi (da "Uomini e profeti") Marco 1, 21-28 con il commento di Enzo Bianchi (da "Uomini e profeti") Marco 1, 21-28: "Gesù, vero Maestro...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 1, 29-39: "Gesù non molla, mai!". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 1, 29-39 con il commento di Enzo Bianchi (da "Uomini e profeti") Marco 1, 40-45 con il commento di Enzo Bianchi (da "Uomini e profeti") Marco 2, 1-12 con il commento di don Giacomo Perego (da "Uomini e profeti") Marco 2, 13-17 con il commento di don Giacomo Perego (da "Uomini e profeti") Marco 2, 18-22 con il commento di don Giacomo Perego (da "Uomini e profeti") Marco 2, 18-22: "Digiunare nella gioia...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 2, 23-28 con il commento di don Giacomo Perego (da "Uomini e profeti") Marco 2,23-28: "Il valore del riposo...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 3, 1-6 con il commento di don Giacomo Perego (da "Uomini e profeti") Marco 3, 7-12 con il commento di M.P. Veladiano (da "Uomini e profeti") Marco 3, 22-30 con il commento di M.P.Veladiano (da "Uomini e profeti") Marco 3, 31-35: "Riconoscersi famiglia nell'amore alla vita". (Commento di M.P.Veladiano da "Uomini e profeti") Marco 3, 13-19 con il commento di M.P. Veladiano (da"Uomini e profeti") Marco 3, 13-19: "Vocazione...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 3, 20-21 con il commento di M.P. Veladiano (da "Uomini e profeti" di RaiTre) Marco 4, 1-20 con il commento di don Fabio Rosini Marco 4, 26-34 con il commento di Marida Nicolaci (da "Uomini e profeti") Marco 4, 35-41 con il commento di Marida Nicolaci (da"Uomini e profeti") Marco 5, 1-20 con il commento di Yann Redalié (da "Uomini e profeti") Marco 5, 1-20: "Solo Gesù vince i demoni...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 5, 21-43 con il commento di Yann Redalié (da "Uomini e profeti") Marco 6, 1-6 con il commento di Adriana Destro (da "Uomini e profeti") Marco 6, 1-6: "Non mi sembra vero...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 6, 7-13: "...nient'altro che un bastone...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 6, 14-29 con il commento di Mauro Pesce (da "Uomini e profeti") Marco 6, 17-29: "Nella morsa del peccato...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 6, 30-34 con il commento di Paolo Ricca (da "Uomini e profeti") Marco 7, 1-13 con il commento di Stefano Levi Della Torre (da "Uomini e profeti") Marco 7, 14-23 con il commento di Stefano Levi Della Torre (da "Uomini e profeti") Marco 7, 24-30: "La fede di una straniera". (Commento di Marinella Perroni, da "Uomini e profeti") Marco 7,24-30: "Le briciole dei figli...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 7, 31-37 con il commento di Marinella Perroni (da "Uomini e profeti") Marco 8, 1-10: "Condivisione...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 8, 11-13: "Pretendere un segno...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 8, 27-33: "Riconoscere Gesù...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 8, 27-33 con il commento di Enzo Bianchi (da "Uomini e profeti") Marco 8, 34-9,1 con il commento di Enzo Bianchi (da "Uomini e profeti") Marco 9, 2-13: "Ascoltatelo...". (Commento di Enzo Bianchi) Marco 9, 2-13: "Il punto d'arrivo...". (Commento di padre Silvano Fausti) Marco 9, 14-29: "Uno spirito muto...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 9, 38-40: "I buoni e i cattivi...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 9, 41-50: "Un bicchier d'acqua..." (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 10, 1-12: "...i due diventeranno una carne sola". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 10, 13-16: "Lasciate che i bambini vengano a me..." (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 10, 17-27 con il commento di padre Silvano Fausti Marco 10, 17-27: "Gesù fissò lo sguardo...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 10, 28-31: "Un gioco alla fiducia...". (Commento di don Franco Mastrolonardo e ragazzi del Punto Giovane) Marco 10, 32-45: "Croce e gloria...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 10, 46-52: "Abbi pietà di me!". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 10, 46-52 con il commento di Paolo Curtaz Marco 11, 11-25: "Il fico seccato...". (Commento di don Franco Mastrolonardo e i ragazzi del Punto Giovane) Marco 11,27-33: "Assetati di regole...". (Commento di Paolo Curtaz) Marco 12, 1-12 con il commento di don Franco Mastrolonardo e i ragazzi del Punto Giovane Marco 12, 13-17: "Dio o Cesare?." (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 12, 18-27: "Un Amore liberante...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 12, 28-34 con il commento di Paolo Curtaz Marco 12, 28-34: "Un comandamento nuovo...". (Commento di don Franco Mastrolonardo) Marco 12, 38-44 con il commento di don Franco Mastrolonardo Marco 12, 38-44 con il commento di Paolo Curtaz Marco 13, 24-32 con il commento di Paolo Curtaz Marco 13,24-32 con il commento di M.Perroni (da "Uomini e profeti") Marco 16, 15-20 con il commento di don Marco Casadei Marco 16,15-20. Omelia di Papa Francesco

Scarica la nostra App su