Novena a Santa Rita da Cascia. Primo giorno



Testo della novena
Come la rosa, Rita ha saputo fiorire nonostante le spine che la vita le ha riservato, donando il buon profumo di Cristo e sciogliendo il gelido inverno di tanti cuori.

Nel nome del Padre
e del Figlio
e dello Spirito Santo

Romani 8,15-16
Tutti quelli infatti che sono guidati dallo Spirito di Dio, costoro sono figli di Dio. E voi non avete ricevuto uno spirito da schiavi per ricadere nella paura, ma avete ricevuto uno spirito da figli adottivi per mezzo del quale gridiamo: «Abbà, Padre!». Lo Spirito stesso attesta al nostro spirito che siamo figli di Dio.

Santa Rita, come figlia, è frutto genuino dello Spirito Santo. È lo Spirito che ha fatto di lei quel modello sublime di santità, che ci sorprende e ci coinvolge. Preghiamo perchè, riconoscendoci tutti figli dello stesso Padre, possiamo contagiarci all'unica santità di Dio, quella che così mirabilmente ci ha testimoniato santa Rita.

Preghiera litanica
Il frutto dello Spirito è l’amore. Tu, Rita, lo hai vissuto.
Ottienilo per noi.

Il frutto dello Spirito è la pace. Tu, Rita l’hai vissuta.
Ottienila per noi.

Il frutto dello Spirito è la gioia. Tu, Rita l’hai vissuta.
Ottienila per noi.

Il frutto dello Spirito è la pazienza. Tu, Rita l’hai vissuta.
Ottienila per noi.

Il frutto dello Spirito è il perdono. Tu, Rita lo hai vissuto.
Ottienilo per noi.

Il frutto dello Spirito è la purezza.Tu, Rita l’hai vissuta.
Ottienila per noi.

Il frutto dello Spirito è la fedeltà. Tu, Rita l’hai vissuta.
Ottienila per noi.

Il frutto dello Spirito è il dominio di sé. Tu, Rita lo hai vissuto.
Ottienilo per noi.

Il frutto dello Spirito è la speranza. Tu, Rita l’hai vissuta.
Ottienila per noi.

Padre nostro,
che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.
Amen.

Ave maria,
piena di grazia
il Signore è con te
tu sei benedetta tra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio
prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte
Amen.

Gloria la Padre, al Figlio e allo Spirito Santo
come era dal principio
ora e sempre nei secoli dei secoli.
Amen.

Preghiera finale
O Padre, oggi, attraverso le mani di Santa Rita, modello delle spose, delle madri di famiglia, delle religiose e protettrice dei casi disperati e impossibili, noi ti presentiamo le nostre situazioni personali e il nostro immenso desiderio di bene per le famiglie e le nostre comunità.
Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore. Amen.

Canto finale
Tu sei qui
Ti muovi tra di noi
Adoro Te
Adoro Te

Tu sei qui
Operi tra noi
Adoro Te
Adoro Te

Tu sei...
fedele
miracoloso
sei potente
Luce nel buio
Sei Tu
che aprirai una via!

Fedele
miracoloso
sei potente
Luce nel buio
Sei Tu
che aprirai una via!

Tu sei qui
Tocca il cuore mio
Adoro Te
Adoro Te

Tu sei qui
Guariscimi Signore
Adoro Te
Adoro Te!

Tu sei...
fedele
miracoloso
sei potente
Luce nel buio
Sei Tu
che aprirai una via!

Fedele
miracoloso
sei potente
Luce nel buio
Sei Tu
che aprirai una via!

Fedele
miracoloso
sei potente
Luce nel buio
Sei Tu
che aprirai una via! 

Santa Rita,
prega per noi.

Recita
Sara Urbinati, Cinzia Urbinati, Paola Ragni, Marco Missiroli, Valentina Rastelli, don Franco Mastrolonardo, il piccolo Leonardo

Canti
Nel nome del Padre Cantano Susanna Rossi e Danilo Concordia. Suona Danilo Concordia
Preghiera litanica Musica: Rachele Consolini. Canta Susanna Rossi. Suonano Danilo Concordia (chitarra) e Aldo Maria Zangheri (viola)
Aprirai una via Autore: Michael W.Smith, Vanessa Campagna. Cantano Susanna Rossi e Danilo Concordia. Suona Danilo Concordia

Preghiera devozionale
La Novena è una preghiera devozionale che va ad incidere sul rapporto di amicizia che ciascuno di noi può e deve avere con i santi del cielo.
In generale, le novene sono celebrazioni popolari che nell'arco dei secoli hanno affiancato le "liturgie ufficiali". Esse sono annoverate nel grande elenco dei "pii esercizi". «I pii esercizi», afferma J. Castellano, «si sono sviluppati nella pietà occidentale del Medioevo e dell'epoca moderna per coltivare il senso della fede e della devozione verso il Signore, la Vergine, i santi, in un momento in cui il popolo rimaneva lontano dalle sorgenti della Bibbia e della liturgia o in cui, comunque, queste sorgenti rimanevano chiuse e non nutrivano la vita del popolo cristiano».

Scarica la nostra App su