Lodi



Testo delle Lodi
Celebriamo le Lodi del giovedì nel Tempo Pasquale. A primavera tutto ricomincia da capo; ed è una sorpresa sempre nuova. Così è la Pasqua. Sempre nuova, sempre rinnovante. La meraviglia nuova si ripropone nella nostra vita e illumina le tenebre dei nostri cuori. Forse resistono le recriminazioni e il dolore delle ferite, ma pian piano anche esse vengono trasfigurate nella vita nuova.

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo. *
Come era nel principio, ora e sempre,
nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia

Inno del Tempo pasquale
Sfolgora il sole di Pasqua,
risuona il cielo di canti,
esulta di gioia la terra.

Dagli abissi della morte
Cristo ascende vittorioso
insieme agli antichi padri.

Accanto al sepolcro vuoto
invano veglia il custode:
il Signore è risorto.

O Gesù, re immortale,
unisci alla tua vittoria
i rinati nel battesimo.

Irradia sulla tua Chiesa,
pegno d'amore e di pace,
la luce della tua Pasqua.

Sia gloria e onore a Cristo,
al Padre e al Santo Spirito
ora e nei secoli eterni. Amen.

Attraverso l’immagine della vigna, il Salmo rievoca le tappe principali della storia ebraica: le sue radici, l’esperienza dell’esodo dall’Egitto, l’ingresso nella terra promessa. Ma lo splendore di questa fioritura si è infranto. Così il salmo si apre a una speranza messianica, verrà Cristo la "vera vite”.

Ant. Il tuo volto Signore io cerco, non nascondermi il tuo volto

Salmo 79
Tu, pastore d'Israele, ascolta, *
tu che guidi Giuseppe come un gregge.
Assiso sui cherubini rifulgi *
davanti a Efraim, Beniamino e Manasse.

Risveglia la tua potenza * 
e vieni in nostro soccorso.

Rialzaci, Signore, nostro Dio, * 
fa’ splendere il tuo volto e noi saremo salvi.

Signore, Dio degli eserciti, †
fino a quando fremerai di sdegno *
contro le preghiere del tuo popolo?

Tu ci nutri con pane di lacrime, *
ci fai bere lacrime in abbondanza.
Ci hai fatto motivo di contesa per i vicini, *
e i nostri nemici ridono di noi.

Rialzaci, Dio degli eserciti, * 
fa’ risplendere il tuo volto e noi saremo salvi.

Hai divelto una vite dall'Egitto, *
per trapiantarla hai espulso i popoli.
Le hai preparato il terreno, * 
hai affondato le sue radici e ha riempito la terra.

La sua ombra copriva le montagne * 
e i suoi rami i più alti cedri.

Ha esteso i suoi tralci fino al mare *
e arrivavano al fiume i suoi germogli.

Perché hai abbattuto la sua cinta *
e ogni viandante ne fa vendemmia?
La devasta il cinghiale del bosco * 
e se ne pasce l'animale selvatico.

Dio degli eserciti, volgiti, *
guarda dal cielo e vedi e visita questa vigna, 
proteggi il ceppo che la tua destra ha piantato, * 
il germoglio che ti sei coltivato.

Quelli che l'arsero col fuoco e la recisero * 
periranno alla minaccia del tuo volto. 
Sia la tua mano sull'uomo della tua destra, * 
sul figlio dell'uomo che per te hai reso forte.

Da te più non ci allontaneremo, * 
ci farai vivere e invocheremo il tuo nome.

Rialzaci Signore, Dio degli eserciti, *
fa’ splendere il tuo volto e noi saremo salvi.

Gloria al Padre e al Figlio * 
e allo Spirito Santo. 
Come era nel principio, e ora e sempre, * 
nei secoli dei secoli. Amen.

Ant. Il tuo volto Signore io cerco, non nascondermi il tuo volto

Lettura Breve 1 Pt 3, 18. 22
Cristo è morto una volta per sempre per i peccati, giusto per gli ingiusti, per ricondurvi a Dio; messo a morte nella carne, ma reso vivo nello spirito. Egli è alla destra di Dio, dopo essere salito al cielo e aver ottenuto la sovranità sugli angeli, i Principati e le Potenze.

Responsorio Breve
Cristo è risorto veramente, Alleluia!
Gesù, il vivente, qui con noi resterà.
Cristo Gesù, Cristo Gesù,
è il Signore della vita.

Zaccaria nel Cantico del Benedictus ci indica chiaramente l'orientamento del nostro pregare, là dove sorge il sole di giustizia.

Cantico di Zaccaria Lc 1, 68-79
Benedetto il Signore Dio d'Israele, *
perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente *
nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso *
per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo:

salvezza dai nostri nemici, *
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, *
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo *
perché andrai innanzi al Signore
a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
per cui verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
e nell'ombra della morte

e dirigere i nostri passi *
sulla via della pace.

Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.

Invocazioni
Cristo risorto è sempre presente nella sua Chiesa. Uniti nella lode del mattino rivolgiamo a lui la nostra supplica:
Cristo è risorto veramente, Alleluia!
Gesù, il vivente, qui con noi resterà.

Signore Gesù, vincitore del peccato e della morte,
– fa’ ardere il nostro cuore con la tua presenza e la tua parola.

​Vieni a noi con la tua potenza invincibile,
– e fa’ sentire ai nostri spiriti la bontà infinita di Dio.

​Tu che sei la fonte della nostra pace,
– salva il mondo dalla violenza e dalla discordia.

​Ritempra la nostra fede nella vittoria finale,
– e confermaci nell’attesa della beata speranza e della gloria.

Padre nostro
Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra…
come in cielo così in terra…
così in terra…
Dacci oggi il nostro pane
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci abbandonare alla tentazione,
ma liberaci dal male.
Amen.

Orazione
O Dio, che da ogni parte della terra hai riunito i popoli per lodare il tuo nome, concedi che tutti i tuoi figli, nati a nuova vita nelle acque del battesimo e animati dall’unica fede, esprimano nelle opere l’unico amore.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.
Amen.

Recita
Franco Mastrolonardo, Paola Ragni, Valentina Rastelli, Marco Missiroli, Simona Mulazzani, Giulia Tomassini, Cristian Messina, Daniela Santorsola, Federica Lualdi

Musica di sottofondo
Al salmo Autore: Eugenio Savino. Libera improvvisazione al pianoforte. Suona Eugenio Savino
Suoni di ambiente Campane a festa, suoni di primavera dal sito freesound.org

Canti
Inno Autore: Valentina Rastelli e Federico Fabbri. Canta Valentina Rastelli. Suona Federico Fabbri
Canone pasquale Autore: Claudia Giottoli. Cristo è risorto veramente. Cantano Petra Rossi, Valentina Rastelli, Nicola Saudelli. Suona Federico Fabbri
Benedictus Autore: Danilo Concordia. Cantano Susanna Rossi e Danilo Concordia. Suonano Danilo Concordia e Federico Fabbri
Padre nostro Autore: Danilo Concordia su musica di "The Lord's Prayer". Cantano Elisa Grassi e Danilo Concordia. Suona Danilo Concordia.

Preghiera liturgica

Scarica la nostra App su